Halfbike, il triciclo che fa impazzire i millennials

Un po’ bici, un po’ monopattino, un po’ skateboard: ha tre ruote, quella davanti motrice e si guida come un surf, ma derapa come una supercar da drifting, regalando sensazioni simili a quelle che prova uno sciatore. Benvenuti nel folle pianeta della Halfbike, la “mezza bici” che fa impazzire i millennials.

Un ibrido mai visto prima che richiede una guida unica, si piega e si infila in una borsa e quindi è perfetto per essere “parcheggiato” a casa o in ufficio, magari dopo essersi fatto lunghi tragitti in treno o metropolitana. Già perché la mobilità del futuro ha una sola parola d’ordine: intermodalità, ossia percorrere tratti lunghi con mezzi veloci e subito percorsi brevi con veicoli leggeri, green e facili da trasportare.

Prodotta dalla Kolelinia Ltd in Bulgaria, questa specie di bicicletta si ispira alle famose due ruote alte Penny-Farthing del 1870, quegli stanissimi mezzi con la ruota anteriore gigantesca. La posizione di guida qui però è verticale e la ruota anteriore è da 18 pollici e quella posteriore da 8 e ha un cambio a quattro marce (nel mozzo come ora va di moda) e freni a tamburo, mentre il telaio è realizzato in alluminio aerospaziale ed è pieghevole.

La posizione eretta del pilota consente poi un allenamento unico: migliore respirazione, allenamento costante dell’equilibrio e dei riflessi e quindi coinvolgimento di tutti i muscoli del corpo. Per girare con una Halfbike è infatti necessario inclinarsi, più o meno come su uno skateboard, quindi per controllare il veicolo non basta solo sterzare, bisogna usare tutto il corpo e visto che qui si sta sempre in piedi e non c’è la sella, non ci si riposa mai, neanche nelle discese. Insomma con la Halfbike si fatica di più ma è questo il bello.

A metà strada fra un monopattino e una bici, si guida in piedi e offre sensazioni di guida uniche: costa 550 euro e si vende on line. E’ il mezzo perfetto per la mobilità del futuro delle grandi città.

I suoi inventori Martin Angelov e Mihail Klenov sono due giovani architetti, non a caso grandi esperti della mobilità urbana: l’Halfbike nasce proprio per essere il perfetto anello di congiunzione fra bici e monopattino, e per chi vuole sempre tenersi in forma. Facile no?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...